InConTra: "il dopo di noi è adesso"

InConTra: “il dopo di noi è adesso”

Ultima tappa del progetto InConTra, dove vogliamo raccontare a tutti la nostra magnifica esperienza, di come un tocco, di come una diversità ci ha reso grandi e lieti. Questo convegno non vuole essere un punto di arrivo ma un  nuovo punto di partenza, dove ci raccontiamo si, ma anche ci confrontiamo, creiamo legami con tutte le persone, associazioni, imprese e amministrazioni  che si sentano riconosciuti nella nostra visione. Non abbiamo paura della diversità di vedute o esperienze, perché crediamo che le diversità sono una ricchezza che non possiamo più permetterci di sprecare.

Venerdì 31 marzo alle ore 17:00 presso il Centro di Spiritualità di Ostuni, presenteremmo a tutta la cittadinanza i risultati del nostro percorso in modo fresco e dinamico, sfruttando al massimo la nostra competenza di fare spettacolo. E con uno sguardo verso il futuro, sentiremo le esperienze di due esperienze che sono parte del nostro percorso, la prima è “Eins Und Alles” realtà di eccellenza a livello europeo! il loro centro ospita circa 70 persone con diverse disabilità, che lavorano in diverse mansioni, da una piccola torrefazione ad un ristorante… e bhè dopo vi racconteranno loro! La seconda esperienza è “Oltre quella sedia”, anche loro sono partiti dal teatro e hanno ispirato le mamme del Gabbiano che poi hanno deciso di contattarci, se volete qualche giorno fa su RaiGlup hanno fatto un documentario per ragazzi su di loro.

Un altro ospite sarà Monica  Pellicano, funzionario regionale e responsabile delle politiche per la vita indipendente, che ci racconterà la politica regionale e i bandi e opportunità esistenti per sostenere le famiglie e associazioni e per concretizzare progetti e Idee per il futuro.

Prima della dottoressa Pellicano e dopo l’esperienza  presenteremmo il nostro camino verso il futuro! Giovanni Gazzoli (AIFO), importante manager del sociale di calibro internazionale ci racconterà quello che è uscito dal “Wordl Cafè” …e questa è una altra storia! Il Wordl Cafè è un metodo di discussione e dialogo ispirato appunto ad un Cafè o bar! Si!  tantissime idee, rapporti e decisioni  importanti sono nate da una chiacchierata al bar e noi applicheremo questo metodo sociale in modo scientifico e divertente grazie alla nostra amica Ilaria Magagna di Comunitazione. La Idea è che la stessa mattina del 31, alle ore 9:00 raccogliamo associazioni, cooperative, enti, imprenditori, famiglie, maestre di sostegno, persone con disabilità e chiunque abbia a cuore ragazzi e adulti con disabilità, e li facciamo conoscere e parlare, rispondendo a semplici quesiti in piccoli gruppi che cambiano di domanda a domanda, per capire insieme come si può fare spazio all’autonomia. Siamo  coscienti che la Autonomia  e la Diversità siano una ricchezza sociale che ha bisogno di aiuto e spazio per fiorire.  Siamo in tanti a percepire questa urgenza e questa è un’ottima occasione per conoscerci e fare rete. Giovani Gazzoli con la sua esperienza ha un compito interessantissimo: raccogliere voci e idee di tutti e farne un progetto valido e solido che grazie a finanziamenti pubblici, privati e propri possa diventare una realtà tangibile. Questa percorso sarà un seminario nel primo pomeriggio (15:00-16:30) “dalle Idee al progetto“. La progettazione è un capitale di conoscenza importante per chi si occupa del sociale. Questo seminario è un regalo che facciamo a tutte le associazioni che vogliono partecipare. Per la modalità di lavoro del Wordl cafè abbiamo bisogno di una prenotazione. Non esitate a scriverci per ogni dubbio!

Dopo tutta la giornata di lavoro ci saranno taralli e vino e forse una sorpresa …. Biutifool!!!

Vi pubblico il programma dettagliato di tutta la giornata. Venite numerosi e diffondete!
P.S. Nella sala e in parte della struttura allestiremmo una mostra fotografica del progetto!!!